Avez de Piné, buona la prima

Ritratto di enricoquerci

14 MARZO 2019 - PREMIO EMIRATES BREEDERS - SAN ROSSORE

 

Prima corsa del 2019 per i Purosangue Arabo con i debutti dei 3 anni, la nuova generazione. La corsa, sponsorizzata da Emirates Bredeers Programme, ha avuto un premio aggiunto messo in palio dall'ANICA per i PSA nati e allevati in Italia e appartenenti a soci ANICA. Tre Italian-bred al via, due stranieri. Tre allenati da Endo Botti & Cristiana Brivio, due da Massimiliano Narduzzi. Dalla Sardegna nessuno, in attesa delle prove per esordienti del 29 marzo a Chilivani, evidentemente. Neanche l'incentivo ANICA ha accorciato le distanze, peccato.

PRIMA DELLA CORSA
Al tondino, per qualità differenti, i tre cavalli di Botti mettevano in mostra doti interessanti. Elegante la grigia Agatha, atletico Avez de Piné, molto nervoso Dagui Lotois. Per quest'ultimo il debutto con i colori registrati in Italia di Faisal Al Rhamani, Chairman dell'IFAHR (l'associazione internazionale delle federazioni dei PSA) e anche propotore del circuito di corse "President Cup" ed "Emirates Breeders Programme". Tranquilli i due "Clodia" dai quali, in sede preventiva, Massimiliano Narduzzi non si aspettava grandi cose perché domati da poco tempo.

LA CORSA
I primi 300 metri sono stato di puro divertimento, per i cavalli ma non per i fantini! La novità della corsa per i PSA è spesso accompagnata da "divagazioni" più o meno evidenti, tanto che nella prima parte di gara i fantini hanno dovuto fare ricorso alle loro migliori doti di equilibrismo, cercando di evitare le traiettorie altrui. Qualcuno (Andrea Fele) ha perduto anche la frusta che, in situazioni simili, è molto importante per aiutare se stesso e il cavallo. Alla fine Dagui Lotois e Agatha si sono portati in vantaggio su Avez de Piné, Agrifogiodibarbagia e Amour e tutti si sono messi a galoppare con maggior impegno.
In retta Avez de Piné spostava dalla scia di Dagui Lotois avendo in scia Amour. Agatha e Agrifogliodibarbagia si spegnevano all'esterno. Nel finale Avez de Piné prendeva la meglio e controllava lo spunto interessante di Amour. Terzo Dagui Lotois.

CONSIDERAZIONI
I debutti sono sempre pieni di incognite, soprattutto i primi nella stagione. Avez de Piné ha certamente meritato la vittoria, avendo avuto anche il vantaggio di conoscere la pista (provata nei lavori mattutini) mentre Amour galoppava per la prima volta sull'erba. Benino anche il caratteriale Dagui Lotois, paraocchiato già al debutto: il suo team era preoccupato anche per le manifestazioni caratteriali rivolte spesso al mattino verso il compagno d'allenamento Avez de Piné (ma in corsa i due si sono ignorati)! I cinque cavalli sono comunque arrivati abbastanza in gruppo, nessun disperso sulla pista.
Due cavalli nati e allevati in Italia hanno occupato i primi due posti nel marcatore. Tra due settimane (28 marzo) la rivincita tra quelli scesi oggi in pista misurati, si spera, da altri partecipanti anche se le corse del giorno seguente a Chilivani di fatto non vedrà isolani al via.

Il futuro di questo settore dipenderà dalla volontà di altri proprietari "continentali" che decidano di investire in questo settore coinvolgendo altri allenatori. L'esperienza del settore ostacolistico ha dimostrato che i "monopoli" (anche se non cercati dagli stessi "monopolizzatori") avrebbero portato all'estinzione il nostro "National Hunt", rinato dalle proprie ceneri sappiamo come e grazie a chi.

EMIRATES BREEDERS

P.Media (Piana - DEBUTTANTI) mt. 1500

Tempo Bello - Terreno Morbido

1 AVEZ DE PINE -PSA-  (4) Mb3
Fele Andrea
Endo Botti Galoppo Snc
Rz De Pine'
1.47.1 58 (3,10)
2 AMOUR -PSA-  (3) Ms3
Dettori Francesco
Narduzzi Massimiliano
Sc Clodia Di Capparella A. Srls
INC. 58 (4,21)
3 DAGUI LOTOIS -PSA-  (5) Mb3
Citti Angelo
Endo Botti Galoppo Snc
Alrahmani Faisal Ahmad Yousuf
2 ¾ 58 P (4,22)
4 AGHATA -PSA-  (1) Fgr3
Sanna Mario
Endo Botti Galoppo Snc
Daverio Manuela
2 ¼ 56½ (1,98)
5 AGRIFOGLIODIBARBA.  (2) Ms3
Basile Salvatore
Narduzzi Massimiliano
Sc Clodia Di Capparella A. Srls
½ 58 (4,21)
 

 

Quote V.  3,10     P.  2,14 (4)  5,32 (3)    Acc.  24,71