Caprilli 15/06/24

Secondo convegno dell’anno, concomitanze importanti e meteo avverso. Convegno in notturna.

In questo sabato di giugno la partita di debutto dell’Italia ai Campionati Europei di calcio e la Coppa Barontini nei Fossi Medicei hanno tenuto lontano il grande pubblico, complice anche una serata fredda, ventosa e a tratti piovosa.

Apertura di serata nel segno degli Anglo Arabo di 3 anni alla ricerca della prima vittoria in carriera. L’ha spuntata Fretta e Furia che ha riportato in auge i colori di Giulio Lachi, in sella Giuseppe Ercegovic. Ancora una volta sfortunata Fenice da Clodia che in dirittura è caduta sbalzando a terra Maikol Arrars. Il fantino sardo si è subito rialzato ma poi, dolorante, è stato trasportato in ospedale per accertamenti. Per fortuna solo una forte contusione e un ematoma interno.
Sempre 3 anni al via nella seconda corsa ma Purosangue Arabo in condizionata. La spunta, dopo percorso d’avanguardia, Farah Dagobio che si afferma sotto la pioggia. Primo successo per Mario Sanna.
Il jockey di Foresta Burgos bissa subito con Clandestina, in sostituzione di Arras.
La corsa più bella della sera ha visto il successo di un cavallo molto difficile da montare: Wassim. L’allievo di Elisa Castelli ha vinto per la seconda volta in carriera e per bissare ha dovuto attendere quasi tre anni! Per un cavallo difficile, ci vuole un bravo fantino e Dario Di Tocco è stato molto abile.
Gr e Amazzoni in sella nella 5^ corsa e Francesca Cecchini sfrutta al meglio la monta agguantata al volo per la rinuncia di Marta Matarazzo portando al successo, dopo percorso in testa, Allison. Lo scorso anno la femmina di Stefano Botti fu seconda nella Coppa del Mare, questa volta correva “a vendere” (asta deserta nel dopo corsa).
Il sipario calava dopo la vittoria dell’ormai canuto Vanadio da Clodia che Mario Sanna (tripletta per lui) ha portato al comando e lì è rimasto isolandosi nel finale. Con il peso piuma, il vecchio leone di Narduzzi ha ruggito ancora una volta!

Follonica 21/06/24
Protagonisti per il futuro
keyboard_arrow_up