San Rossore 14/12/23

Sono tornate le corse a ostacoli a San Rossore
La prima corsa in ostacoli, uno steeple, è subito preda del team Aichner – Vana Jr grazie a Chez Demonmirail con Jan Kratochvil.
L’handicap per i 2 anni è vinto dal grigio Krypton, un cavallo trasformato rispetto all’ultima corsa a cui ha forse giovato l’aria di Toscana visto che da poco è a Cenaia da Stefano Botti.
La maiden in siepi va a Poirot, improvvisato al meglio dal giovane francese Dylan Salmon ingaggiato al volo da Greg Wroblewski per sostituire un altro jockey.
La terza e ultima corsa in ostacoli del giorno, un handicap in siepi, va ad Assassin con Gabriele Agus in sella. Il cavallo è stato portato in pista da Giulia Berretta, la mamma di Gabriele.
Paolo Favero, a cui le cose non sono andate bene nelle corse in siepi, si è rifatto nelle due successive prove in piano. Prima Big Riot nell’handicap di minima e poi Fulsome in quello di taglio leggermente superiore, hanno regalato un doppio all’allenatore meranese, al proprietario Riccardo Belluco e al fantino Germano Marcelli.
In chiusura, il ricco handicap per le femmine valido come TQQ che ha visto la vittoria, dopo foto e intervento dei commissari (arrivo confermato) di Exertive alla prima vittoria in carriera sulla romana Blond Queen.

I vincitori di oggi:

1^ corsa: Ches de Monmirail – Jan Kratochvil
2^ corsa: Krypton – Sergio Urru
3^ corsa: Poirot – Dylan Salmon
4^ corsa: Assassin – Gabriele Agus
5^ corsa: Big Riot – Germano Marcelli
6^ corsa: Fulsome – Germano Marcelli
7^ corsa: Exertive – Fabio Branca
Caprilli 16/12/23
Fire Aida, gli hula hoop e non solo
keyboard_arrow_up